ville-e-giardini-sul-lago-maggiore

Ville e Giardini sul Lago Maggiore

La primavera sta sbocciando anche sul Lago Maggiore, è arrivato il momento perfetto per scoprire alcuni dei giardini e delle ville più belle d’Italia!

Il Lago Maggiore è famoso per le ville e i giardini che si affacciano sulle sue rive e che con l’arrivo della primavera si riempiono di nuovi fiori, colori e profumi indescrivibili.

Passeggiando tra i viali di questi parchi e nei corridoi dei palazzi antichi ti sembrerà di tornare indietro nel tempo, in un’epoca passata e ricca di magia.

Ecco alcune delle mete più suggestive che puoi visitare partendo con tutta comodità da Golfo Gabella!

I giardini di Villa Taranto

Con l’arrivo della primavera Villa Taranto riapre le porte dei suoi giardini che, con una superficie di 16 ettari e 7 km di viali, portano alla scoperta di numerose piante e fiori provenienti da ogni parte del mondo. Nei giardini infatti sono presenti un totale di circa 20 000 specie diverse di piante, di cui alcune molto rare, che rendono unica questa Villa.

Da non perdere: il Viale delle Conifere, la Fontana dei Putti, il Labirinto delle Dahlie, le serre e i giardini terrazzati con i giochi d’acqua e il Mausoleo del capitano scozzese Neil Boyd Watson McEacharn, colui a cui si deve la trasformazione di questi giardini in una vera e propria opera d’arte.

Isole Borromee

Famosissimo e meritevole di una visita è anche l’arcipelago delle Isole Borromee che fin dal Settecento ha attirato personaggi italiani e stranieri, come Ernest Hemingway.

L’Isola Bella stupisce i visitatori con Palazzo Borromeo famoso per i suoi saloni e camere nobiliari, per le grotte ricoperte di conchiglie e per i giardini terrazzati dominati dal Teatro Massimo con le sue statue, fontane ed obelischi scenografici.

L’Isola Madre, la più grande delle tre, ospita un’immenso giardino botanico all’inglese in cui è possibile perdersi passeggiando tra specie rare provenienti da ogni parte del mondo accompagnati da coloratissimi pavoni.

Sull’Isola dei Pescatori invece è possibile passeggiare tra i graziosi vicoli, acquistare prodotti dell’artigianato locale e deliziare il palato in uno dei tanti ristorantini.

Parco Pallavicino

Ultimo, ma non per importanza, è il parco di Villa Pallavicino, famoso anch’esso per il suo Giardino dei Fiori con fioriture sempre nuove durante tutta l’estate, ma sopratutto rinomato per il suo Parco Zoologico.

Questo vero e proprio museo faunistico nato negli anni 50 ospita oltre 50 specie tra mammiferi e volatili provenienti da tutto il mondo, come il Lama, il Fenicottero Cileno, il Canguro di Bennet o l’Alpaca.

Insieme a questi animali sono presenti anche esemplari selvatici salvati dalla guardia forestale che non sopravvivrebbero se lasciati in natura. Inoltre, grazie alla Fattoria, i bambini possono sperimentare un contatto unico e diretto con caprette, pecorelle e altri animali che sono sempre alla ricerca di una tenera carezza.

Prenota subito il tuo soggiorno al Golfo Gabella Lake Resort